Un mistero appassiona gli scienziati: l’isola che appare e scompare In uno dei mari di Titano

0

In uno dei mari di Titano, la luna più grande di Saturno, è comparso un pezzo di terra per poi dissolversi chissà dove. A catturare le immagini del fenomeno, analizzate da un gruppo di ricerca dell’Università Cornell e descritte su Nature Geoscience, è stata la sonda Cassini:”Questa scoperta – ha spiegato Jason Hofgartner, uno dei responsabili dello studio – dimostra che i liquidi che compongono i mari e i laghi nell’emisfero nord di Titano non sono semplicemente stagnanti e immutabili ma in evoluzione. Non sappiamo esattamente cosa ha causato la comparsa di questa “isola magica” e ora stiamo cercando di capirlo”.

Il fenomeno, secondo gli studiosi, potrebbe essere dovuto all’attività geologica, cambiamenti stagionali oppure onde e maree. Cercare una spiegazione potrebbe giovare anche a noi “terrestri”. “Vogliamo osservare le somiglianze e le differenze dei processi geologici qui e sulla Terra”, dicono gli scienziati. Titano, infatti, è l’unico oggetto nell’universo ad avere un paesaggio simile a quello della Terra. Laghi, fiumi, dune e mari, nascosti sotto l’atmosfera costituita principalmente da azoto, sarebbero già stati individuati da anni dai ricercatori. A plasmarlo però non è l’acqua bensì il metano e altri idrocarburi che esistono in grandi quantità sia in forma liquida che gassosa.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept

error: