Tutto pronto per Orion, la capsula della Nasa che un giorno ci condurrà su Marte

0

Inizia giovedì 4 dicembre il conto alla rovescia per il viaggio inaugurale di  Orion, la capsula della Nasa  che riporterà l’uomo sulla Luna  per dopo proseguire il suo viaggio  fino al Pianeta Rosso, una viaggio  spaziale di 4 ore  che spingerà la navicella  in orbita intorno alla Terra, fino a raggiungere un’altezza di 5800 chilometri .

Costruita per la Nasa dalla compagnia aerospaziale statunitense Lockheed Martin ,Orion è  la navicella erede dello Space Shuttle, creata  per missioni spaziali di lunga durata ,  viaggerà vuota e senza sistema di supporto vitale. Scopo del lancio inaugurale è testare l’affidabilità dello scudo termico, una struttura in titanio, fibra di carbonio e fibra di vetro che dovrebbe proteggere il veicolo spaziale dal rovente rientro in atmosfera durante il ritorno dalla Luna, da asteroidi vicini o dal Pianeta Rosso.

Alle ore 13:05 (ora Italiana) Dallo Space Launch Complex 37 a Cape Canaveral, (Florida), partirà uno United Launch Alliance Delta IV Heavy, il razzo  condurrà Orion nell’orbita terrestre per poi scagliarla a 5800 chilometri dalla Terra

Per il primo volo con equipaggio occorrerà aspettare il 2021. Per raggiungere asteroidi di passaggio nel Sistema Solare si parla invece  del 2025, e per un atterraggio su Marte si prevede entro  il 2030.

Tutto dipenderà dal budget dell’Agenzia spaziale americana, che ultimamente ridotto all’osso.

di Francesca Piazza per Redazione Universo7p

Leggi anche

Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept

error: