Trovata la tomba di Cleopatra: la rivelazione dell’archeologo

0

L’ Egitto nel 2019 ci regala la Notizia tanta attesa per gli appassionati dell’antico Egitto grazie al celebre ricercatore Zahi Hawass che in una conferenza qui a Palermo, ha annunciato la scoperta della tomba di Cleopatra, che si troverebbe accanto a quella del suo amante Marco Antonio.

Cercata da alcuni anni nella Valle dei Re, la sepoltura della regina egizia morta ad Alessandria il 12 agosto del 30 a.C. per suicidio, ha sempre destato interesse tra i ricercatori. 

Secondo lo studioso, il corpo di Cleopatra sarebbe stato mummificato e sepolto in un’area considerata sacra, ma soprattutto sicura, al riparo dai ladri. Ed in effetti gli accorgimenti hanno riscontrato l’effetto voluto, visto che nessuno, fino ad ora, conosceva il punto esatta dove riposava l’ultima regina dell’epoca tolemaica.

Il caso che ha suscitato un grande interesse mediatico è quello della tomba di Cleopatra e di Marco Antonio. Secondo l’egittologo le due sepolture sarebbero nello stesso sito.

Zahi Hawass in conferenza

Hawass sostiene di avere già individuato quella della regina e di essere sulle tracce di quella del suo ultimo amore. I fedelissimi di Cleopatra ne avrebbero occultato il corpo mummificato, seppellendolo con Marco Antonio in un luogo sacro e sicuro: avrebbero così unito simbolicamente un comune destino di morte e di amore. 

Ma perché proprio in questo luogo? “Siamo in un sito funerario monumentale di tipo regale, molto importante, non è un luogo funerario qualunque – ha spiegato lo studioso – E qui sono riemersi tanti elementi che si riferiscono a Cleopatra: non può essere insomma un luogo dedicato a personaggi ordinari. Ma solo ad altissimi ranghi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: