Scienziati iniettano geni umani nelle scimmie e diventano più intelligenti

0

Scienziati cinesi iniettano geni umani nelle scimmie

Un gruppo di scienziati cinesi hanno cercato di ridurre il divario evolutivo che esiste tra gli umani, le scimmie e il resto dei primati in un esperimento controverso che può andare oltre alcune linee di medicina etica. Mi ricorda qualcosa già avvenuta in passato… quando gli Anunnaki fecero la stessa cosa con noi? In realtà ,Stiamo ripercorrendo la stessa cosa fatta da una specie evoluta ad un meno evoluta.
Diciamo che si tratta di un processo che potrebbe ripetersi ciclicamente come succede nell’universo.. un giorno, anche noi riusciremo a trovare un pianeta abitato da specie non evolute e rifare quello che gli Anunnaki fecero con noi…una nuova specie!

I ricercatori hanno creato diverse scimmie transgeniche con copie aggiuntive di un gene del cervello umano che può svolgere un ruolo importante nello sviluppo dell’intelligence, secondo MIT Technology Review

Sorprendentemente, i macachi modificati hanno ottenuto risultati migliori nei test di memoria.

Scienziati iniettano geni umani nelle scimmie e diventano più intelligenti

“Questo fu il primo tentativo di comprendere l’evoluzione della cognizione umana usando un modello di scimmia transgenica”, dice Bing Su, il genetista dell’Istituto di Zoologia di Kunming che guidò il lavoro.

L’esperimento, ha lo scopo di esporre gli embrioni di scimmia ad un virus che trasportava la versione umana del Microcephalin, il gene MCPH1 relativi a dimensioni del cervello.

La sequenza del gene è diversa negli umani e nelle scimmie e i bambini che ne subiscono danno nascono con minuscole teste. In questo modo, hanno generato undici scimmie, cinque delle quali sono sopravvissute. Ognuno di loro ha tra due e nove copie del gene umano nei loro corpi.

La squadra cinese sperava che le loro scimmie transgeniche potessero finire con una maggiore intelligenza e dimensioni del cervello. Per verificare questo, hanno misurato la loro materia bianca in scansioni di tomografia a risonanza magnetica e fatto diversi test di memoria.

Questi tipi di ricerca risultano, in ambito accademico, abbastanza controverse. Premettendo che tale ricerca non sarebbe stata consentita nella maggior parte dei paesi, molti scienziati sono contrari ad iniettare geni umani legati allo sviluppo del cervello in corpi di scimmie perché ciò potrebbe oltrepassare una linea etica: se davvero si riuscissero a sviluppare scimmie con cervelli più grandi e più efficienti e dunque scimmie molto più intelligenti, che tipo di status a livello di diritti questi animali dovrebbero avere?

A cura di Universo7p


Leggi anche

Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept

error: