Russia: una grande voragine inghiotte diverse case

0

Inquietante il fenomeno delle improvvise voragini che compaiono inspiegabilmente in varie parti del mondo, il 18 novembre Nella zona mineraria di Uralkali, in Russia, si è aperta una grande voragine che ha inghiottito alcune case della cittadina di Solikamski.

Secondo gli esperti la causa del crollo del sottosuolo che ha determinato la formazione del cratere, largo circa 40 metri e profondo 30, riguarda probabilmente la grande miniera di cloruro di potassio nelle vicinanze

Il buco è stato scoperto dai lavoratori della miniera Solikamsk-2 il 18 novembre scorso. Secondo i servizi di emergenza locali, si trova a circa due miglia dalla miniera stessa, in una vecchia cava abbandonata.

“Il ‘sinkhole’ potrà solo diventare leggermente più grande fino a 50 per 60 metri al massimo”, ha detto il governatore di Perm Gennady Tushnolobov. La miniera allagata, Solikamsk-2, è collegata ad un’altra miniera, Solikamsk-1, che sta causando preoccupazione tra la gente della regione. I tunnel sotterranei che collegano le due sono stati murati decenni fa, ma l’acqua potrebbe passare.

Foto 1

La città di Solikamsk si trova “quasi completamente” al di sopra della miniera Solikamsk-1, come ha segnalato il sindaco della città, Sergey Devyatkov, Se la miniera verrà invasa – cosa che potrebbe accadere in teoria ma non nell’immediato futuro – tutta la città dovrebbe essere evacuata.

Secondo le ultime informazioni, gli esperti hanno completato l’installazione di sonde per bloccare il movimento del suolo.

Il sindaco ha rassicurato che la situazione è monitorata tutti i giorni. Ma intanto la voragine è lì, grossa e temuta, pronta ad inghiottire quello che le sta intorno.

Leggi anche

Loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept

error: