Robert Dean e le foto degli UFO sulla luna

0

 Robert  Dean e le foto degli UFO sulla luna

Esisto foto a autentiche degli Ufo sulla luna? Secondo Robert  Dean non solo esistono, ma ha anche le prove che mostra in un seminario davanti a molti ospiti sul campo ufologico

Robert  Dean è un ex dirigente dell’esercito americano. Egli ha ora 86 anni e vive in Arizona dove si dedica alla meditazione e alla pratica della visione a distanza.
Ha anche sperimentato in diverse occasioni e in modi diversi eventi di uscita fuori dal corpo in uno stato di proiezione consapevole.
 Prima del suo ritiro, era ufficialmente sergente maggiore nell’aeronautica degli Stati Uniti, ma beneficiava di uno status paragonabile a quello di comandante, perché aveva lavorato come analista di intelligence militare all’Alto Comando NATO.
Robert Dean e le foto degli UFO sulla luna
 
Lì era stato destinato al QG dello SHAPE (Quartier Generale Supremo delle Potenze Alleate, ndt) vicino a Parigi dal 1963 al 1967 con la massima abilitazione di: “Cosmic Top Secret“.
Dopo 27 anni di servizio attivo, ha proseguito a lavorare durante un arco di 14 anni per la FEMA, pur continuando a disporre della stessa autorizzazioneche gli ha aperto l’accesso a tutti i dossier politici e militari più segreti.
Robert Dean e le foto degli UFO sulla luna
Robert Dean e le foto degli UFO sulla luna
Robert  Dean Denuncia anche la disinformazione orchestrata dai nostri governi e dai proprietari attuali dei grandi media perché continuano a tentare in tutti i modi di screditare i numerosi contattisti e i testimoni di materializzazioni di ufo attraverso il mondo.
in tutte le sue conferenze Bob mostra le foto ”reali” degli ufo sulla Luna

Ecco ciò che dice Robert Dean a proposito degli avvenimenti che ci preparano ad un contatto. 

I sorvoli, questa sorta di esibizioni dimostrative ufologiche a cui avete tutti assistito e che ora stiamo assistendo in modo sempre più massiccio, soprattutto grazie anche alle registrazioni video da testimoni diretti, aumenteranno gradatamente di frequenza e ciò sta già accadendo. Anticipo che avremo il contatto massivo, che noi siamo pronti o meno, che lo vogliamo o no.

Leggi anche Buzz Aldrin torna a parlare dell’Ufo dell’Apollo 11 e supera il test della macchina della verità

In quel momento saremo così vicini ad auto-distruggerci non solamente con le armi termonucleari ma anche con quelle convenzionali, sia nelle nostre città come nelle campagne, in un modo tale che Essi faranno irruzione nel nostro “zoo” a mettere gli orang-utan da un lato e i babbuini con gli scimpanzé dall’altro e ci diranno:

“Ecco, questo è il momento di risvegliarsi, di crescere”. E sarà il giorno dell’esame!

Ho sempre pensato di essere una sorta di straniero su questo Pianeta, ma ho una relazione d’amore con la razza umana. È una specie bizzarra ma bella ed ha un futuro. È unica. Verrà il tempo in cui andremo là in alto per ritrovarvi il nostro luogo prestabilito, là dove tutto è cominciato, ovvero la nostra dimora spaziale, e questo è qualcosa che sento in me con certezza matematica.

Ci sarà prima o poi un contatto ufficiale con gli extraterrestri!

Molte persone addotte da presunti extraterrestri hanno testimoniato di essere state portate sulla luna e molti credono che la faccia oscura del nostro satellite nasconda una installazione di tecnologia superiore che osservano lo sviluppo tecnologico del Nostro Pianeta.
Redazione universo7p

Leggi anche

Loading...

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept

Privacy & Cookies Policy
error: