Un nuovo progetto prevede di creare organi umani per trapianti con una stampante 3d

0

Immaginate di  stampare organi umani per i trapianti con una stampante 3d grazie ad inchiostri biologici  fatti di cellule umane,  non è fantascienza, ma il nuovo progetto che  sta tentando un gruppo di scienziati del South Carolina, insieme ai scienziati cinesi dell’università Zhejiang

Questi inchiostri, fatti di cellule umane,  vengono  dispensati dall’ugello di una stampante 3-D. questa stampante  fa in modo che  questo inchiostro sgoccioli le cellule in modo preciso per costruire i tessuti dell’organo prescelto.

Il ricercatore MICHAEL YOST   chiama questa nuova tecnologia  bio-fabbricazione. La parola significa l’uso di tecniche ingegneristiche per la creazione di un nuovo tessuto e le sue componenti.”

Ma come Funziona?

Immettono l’inchiostro biologico tramite una siringa in una capsula di Petri gli scienziati riescono ad  osservare grazie al color rosso  i campioni di tessuto ottenuti. La stampante usa raggi UV per sterilizzare le cellule. Gli scienziati ammettono che siamo ancora lontani dalla fabricazione di interi organi, ma dal 2003 ad oggi i progressi sono stati enormi e questa si chiama la bio-stampa.

MICHAEL YOST:
“La cosa esaltante che stiamo realizzando è la ‘bio stampa 3D’. Con la nostra stampante tridimensinale siamo riusciti a creare una nuova rete microvascolare e possiamo far crescere nuovi tessuti destinati ad organi come il pancreas, il fegato, i reni.”

Questa stampante po’ anche adoperare le cellule della persona a cui bisogna impiantare un nuovo organo, cosa che consentirebbe di sormontare tutti i problemi di rigetto che affliggono gli odierni trapiantati.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept

error: