Pompei: Ritrovato un carro Nunziale unico nel suo genere

0

Pompei: il carro “eccezionale” scoperto dagli archeologi nelle rovine romane

Un team di archeologi ha riportato alla luce un carro cerimoniale in vicino alle rovine dell’antica città romana di Pompei.

Gli esperti ritengono che il carro sia stato utilizzato per feste nunziali, ovvero quello che le fonti antiche descrivono come un carro cerimoniale .

Gli archeologi hanno descritto il ritrovamento come “eccezionale” e hanno notato che si trova in “un eccellente stato di conservazione”.

Pompei, distrutta da un’eruzione del vulcano Vesuvio nel 79 d.C. C. è un tesoro archeologico che continua a sorprendere i ricercatori.

L’eruzione ha seppellito la città in uno spesso strato di cenere, che ha conservato i resti di molti dei suoi edifici e abitanti, che oggi si possono vedere quasi com’erano all’epoca in cui il vulcano spazzò via Pompei.

Il ritrovamento del Carro

Il carro si trovava in un portico a due livelli che si collegava alle scuderie di un’antica villa a Civita Giuliana , a nord delle mura cittadine.

Una dichiarazione rilasciata dal sito archeologico precisa che la carrozza aveva “elementi in ferro, splendidi ornamenti in bronzo e stagno”, nonché funi ed elementi floreali “quasi intatti”.

Pompei  Ritrovato un carro Nunziale
Pompei Ritrovato un carro Nunziale

I materiali fragili richiedevano cure particolari e tecniche speciali, come l’utilizzo di calchi in gesso per dissotterrarli senza arrecare danni.

Una straordinaria scoperta

Le autorità hanno descritto il carro come un ritrovamento senza eguali in altre scoperte archeologiche in Italia.

“Si tratta di una scoperta straordinaria che accresce la nostra conoscenza del mondo antico”, ha detto in un comunicato stampa Massimo Osanna, direttore del sito di Pompei.

Alcune delle decorazioni sul carro indicano che è stato utilizzato nelle feste della comunità e forse nei matrimoni.

Dario Franceschini , Ministro della Cultura italiana, ha detto:

Pompei “continua a stupirci con le sue scoperte e continuerà a farlo per molti anni, con più di 20 ettari ancora da scavare”.

L’antica Pompei, a circa 23 chilometri a sud-est di Napoli, è uno dei siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

In circostanze normali è una delle mete turistiche più apprezzate in Italia, ma attualmente è chiusa a causa della pandemia.

Loading...
CopyAMP code
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: