Nikola Tesla: la chiave dell’universo grazie ai numeri 3,6 e 9?

0

Nikola Tesla: la chiave dell’universo grazie ai numeri 3,6 e 9

“Se solo tu sapessi la magnificenza del 3, 6 e 9, potresti avere la chiave per l’universo.” – Nikola Tesla
Vi siete mai chiesti perché ci sono 360 gradi in un cerchio?

La recente scoperta di una serie di disegni originali, di “Nikola Tesla” rivelano una mappa di moltiplicazione che, contiene tutti i numeri raggruppati in un sistema, di facile utilizzo.
I disegni sono stati scoperti dall’artista Abe Zucca, in un negozio d’antiquariato, nel centro di Phoenix, in Arizona. Si ritiene che siano state realizzate, durante gli ultimi anni di vita di Nikola Tesla, nel laboratorio d’energia libera, a Wardenclyffe.
Il manoscritto è stato pensato per dare soluzioni a molti quesiti di matematica, che erano senza un’adeguata risposta. I bozzetti sono rimasti nascosti, in un piccolo baule, unitamente a numerosi altri disegni e manoscritti, dai manuali dispositivi tecnologici per il sistema dell’energia libera ad altri, con note scarabocchiate sopra l’originale. Alcuni esemplari sono già conosciuti dal grande pubblico, ma altri non lo sono.

Nikola Tesla
Nikola Tesla

E’ da evidenziare la mappa della moltiplicazione o spirale matematica. Zucca ha fatto alcune copie dei disegni e le ha mostrate ad alcuni pensatori, sognatori e matematici. Pochi giorni dopo, un istruttore del locale liceo di matematica, Joey Grether, che aveva studiato il sistema, fece un paio di scoperte.
Grether, osserva che la Spirale, non solo esplora la Moltiplicazione, come una rete intrecciata, ma “offre una vasta comprensione visiva, di come tutti i numeri sono auto-organizzati, in 12 posizioni di componibilità.” Inoltre, ”il dispositivo consente di vedere i numeri come modelli, la formazione dei numeri primi, i numeri primi gemelli, i numeri estremamente composti, la moltiplicazione e la divisione, e altri sistemi, che immagino, sono ancora da scoprire”.
Lo schema è oltremodo intuitivo, e, consente agli studenti di osservare come i numeri lavorano insieme, basandosi su una spirale di 12 posizioni.
12, o 12x (multipli di 12) è un sistema estremamente composto; motivo per cui abbiamo 12 mesi in un anno, 12 pollici in un piede, 24 ore in un giorno, ecc; 12 è divisibile per 2, 3, 4 e 6, che, nella spirale, possono essere tutti multipli di 12.
Per ogni 12 numeri c’è la possibilità che 4 siano primi, che cadono in determinate posizioni (si pensi alle posizioni di un orologio) 5, 7, 11 e 1. E’ nota la menzione di Tesla: “Se tu conoscessi la magnificenza del 3, 6 e 9, avresti la chiave dell’universo”.
Poi, dall’esame del dispositivo si scopre, che le radici digitali dei numeri, nelle posizioni 3, 6, 9 e 12, costantemente ripetono la stessa sequenza 3, 6, 9! Forse, si riferiva a ciò Tesla? L’auto-organizzazione dei numeri e delle loro radici digitali?

E’ difficile da dire, ma Grether sembra pensarla così: “questa innovazione è fenomenale, se potessimo, far utilizzare agli studenti di tutto il mondo questa tecnica, giocare con essa, certamente, li aiuterebbe a capire come usarla, e riusciremmo a superare la loro avversione culturale, per la matematica. Invece, di memorizzare la tavola pitagorica, potremmo imparare le posizioni dei numeri ed avere una migliore comprensione di come funzionano”.Juan Zapata, uno degli studenti di Grether afferma: credono anche … “oso dire che non sono bravo in matematica … questo è quello che dicono tutti, ma ora, la matematica per me è troppo facile.”
Ci sono altri elementi che riguardano la spirale di Tesla e che la rendono interessante. Lo schema è datato 12/12/12! 1912. Grether e i suoi studenti vogliono trasformare il 12 Dicembre in una festa nazionale, per celebrare il potere di 12x.

 

Leggi anche

Loading...

Leave A Reply

Your email address will not be published.

error: