Nel 1684 il Vaticano ha rimosso molti libri della Bibbia senza una vera spiegazione

0

Perché il Vaticano ha rimosso alcuni libri della Bibbia nel 1684 senza dare nessuna spiegazione logica?

Correva l’anno 1684 quando la Chiesa decise di eliminare alcuni libri della Bibbia senza dare una spiegazione logica. In genere, quando si parla della Bibbia, quello che viene in mente ai fedeli è una fonte di verità assoluta di cui non è stata mai manomessa.

Era il 1611 quando la Bibbia è stata tradotta dal latino in inglese e originariamente, conteneva 80 libri in cui costituivano la fine del Vecchio Testamento, mentre le edizioni attuali ne hanno solo 66. Molti nel tempo si sono chiesti cosa abbia spinto la Chiesa nel rimuovere questi libri presenti nella Bibbia?

La Chiesa vaticana o chiesa cattolica romana è stata per secoli associata all’inganno. In molti l’hanno accusata di atrocità , genocidio, e per non farci mancare nulla, anche di molestie sui bambini.

Ma tornando allo scopo di questo articolo, l’esclusione di questi libri apocrifi costituivano la fine dell’Antico Testamento.

Perché il Vaticano ha rimosso questi libri della Bibbia?

Si ritiene che questi manoscritti sono stati sistematicamente soppressi perché i loro messaggi liberatori sulla presa di coscienza individuale minacciavano l’autorità dei leader politici e religiosi.

Sono libri semisconosciuti di cui illumina il cammino della redenzione personale e contiene i segreti della realizzazione del nostro potenziale creativo individuale. Alcuni di questi testi perduti, rinvenuti tra i Rotoli del Mar Morto, includono vari insegnamenti mistici che in seguito si svilupparono in una vera a propria disciplina esoterica nota come Cabala. Tra i testi considerati, vi è anche tutta una serie di libri che non vennero inclusi nella Bibbia, e che sono denominati Apocrifi (ossia «nascosti») e includevano i seguenti libri:

Ecco alcuni libri esclusi dalla Chiesa

Quanti libri conteneva la Bibbia all’epoca dei primi cristiani? Impossibile rispondere a questa domanda, dato che si ritiene che alcuni libri non sono stati mai mostrati e tenuti nascosti al mondo, ma possiamo ancora ritrovare le tracce dei libri scomparsi leggendo l’Antico Testamento.

  • Il libro dell’Alleanza : In Esodo, capito 24, versetto 7, Mosè menziona il Libro dell’Alleanza, ma purtroppo questo libro non esistere più nella Bibbia moderna
  • Il Libro delle Guerre del Signore : Anche il Libro delle Guerre del Signore non esiste più. Ma un piccolo passaggio è stato salvato grazie a Mosè che lo cita in Numeri, capitolo 21, versetto 14:
  • Il Libro del Giusto : In modo analogo, Libro del Giusto è sparito dalla Bibbia, eppure è esplicitamente menzionato e citato da Giosuè nel suo: Libro di Giosuè capitolo 10, versetto 13 e 14.
  • Il Libro della Gesta di Salomone: Nessuna citazione per il Libro delle Gesta di Salomone, solo una menzione fatta dal profeta Geremia in: 1 Re, capito 11, versetto 41:
  • Il Libro di Samuele – Il Libro di Nathan – Il Libro di Gad: Nessuna citazione neppure in 1 Cronache, capito 29, versetto 29 e versetto 30, ma sono menzionati ben tre libri: Il Libro di Samuele, il Libro di Nathan e il Libro di Gad:
  • La Profezia di Achia di Silo – Le Visioni del Veggente Iedò: Anche Esdra menziona il Libro di Natan, più altri due libri in, 2 Cronache capitolo 9 versetto 29:
  • Gli Atti del profeta Semaia – Gli Atti del veggente Iddo : Sempre Esdra, in 2 Cronache, capitolo 12, versetto 15, menziona altri due libri:
  • Il Libro di Ozai
  • Infine, Esdra menziona il libro di Ozai in 2 Cronache, capitolo 33, versetto 19:

La Bibbia per come le conosciamo noi, è una versione parziale accettata con forza dalla gerarchia ecclesiastica. In realtà esistono diversi libri mancanti che sono andati perduti a cui si fa riferimento nelle stesse Sacre Scritture. Ad esempio Il Libro dei Numeri menziona il Libro delle Battaglie di Jahvé, di cui non è sopravvissuta alcuna copia, o ancora il primo e secondo Libro dei Re, e il primo e il secondo Libro delle Cronache, fanno riferimento al Libro delle Cronache dei Re di Israele, di cui non si ha alcuna traccia.”

Complessivamente abbiamo molti libri citati o menzionati dagli autori dell’Antico Testamento, scomparsi nel nulla. Impossibile rispondere ad un preciso perchè, anche se in molti ci siamo fatti un’idea ben solida.

Loading...
CopyAMP code
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: