L’enigma dell’anello del re Salomone in grado di controllare i 4 elementi della Natura

0

L’ Anello del potere del re Salomone : un manufatto di origine celeste con il potere di controllare i quattro elementi della natura e di entità soprannaturali.

Secondo le tradizioni ebraiche, la saggezza del re Salomone e i poteri paranormali sono state ereditate grazie a questo enigmatico anello. Si ritiene, che l’anello del re Salomone aveva inciso il nome del dio Yahweh. Secondo la leggenda, questo anello, permise a Salomone di controllare 72 demoni e permise la costruzione del Tempio di Gerusalemme . Oggi questo anello è simbolo di potere occulto .

Il grande Yahweh ha dato al re l’opportunità di comandare i demoni. Otto angeli divini scesero sulla terra e presentarono al re una pietra che dava potere sull’elemento del vento e su tutti gli spiriti.

La prossima pietra, presentata al sovrano, governava tutti gli esseri viventi nell’acqua e sulla terra. La terza pietra era dotata del potere del cambiamento: il suo proprietario poteva trasformare le montagne in pianure, drenare fiumi e rendere fertile la terra. E l’ultimo angelo portò la quarta pietra, che permise a Salomone di diventare il dominatore di tutti gli spiriti buoni e cattivi in ​​cielo e sulla terra.

Nel medioevo, l’anello di Salomone iniziò ad apparire nei libri di magia, occultismo, alchimia ed esoterismo cabalistico ebraico , di cui era descritto con delle capacità e poteri soprannaturali in grado di controllare ed esorcizzare i demoni.

Secondo gli scritti medievali l’anello era composto in ottone e ferro, dando modo al Re di controllare spiriti e demoni . Con la parte in ottone, il re ebreo controllava il benevolo djinn e con la parte in ferro controllava il malevolo djinn e i demoni .

L'enigma dell'anello del re Salomone
L’enigma dell’anello del re Salomone

Sull’anello del potere del Re Salomone, fu scolpita la Stella di David con i suoi due triangoli che si intersecano e formano la stella a sei punte (l’ esagramma ). Questo simbolo rappresenta l’ unione della coscienza divina

Il Sigillo di Salomone o Stella di David e il significato in chiave esoterica

Il Sigillo di Salomone è un simbolo costituito da due Triangoli equilateri intrecciati, noto anche come EsagrammaStella a Sei Punte o EsalfaIl Sigillo di Salomone esprime l’unione del cielo e della terra, del mondo spirituale con il mondo materiale. È formato da due triangoli equilateri incrociati e, a volte, inscritti in un Cerchio.

La Simbologia del Sigillo

Il Triangolo con il vertice verso il basso rappresenta i due elementi pesanti, Acqua e Terra, il cui principio corporeo li fa tendere verso il basso, mentre il Triangolo con il vertice in alto rappresenta i due elementi leggeri e spirituali, Aria e Fuoco. Con l’incrocio dei due triangoli si forma un esagono centrale che rappresenta il cuore dell’uomo stabile in un equilibrio al centro del movimento spirituale e del movimento corporeo che permette di raggiungere la saggezza e la forza interiore. Inoltre quando è presente un punto all’interno dell’esagono centrale, simboleggia l’unione di tutti gli elementi esistenti.

Il Sigillo di Salomone è un simbolo molto antico, reso noto a partire dal medioevo, quando assunse i caratteri di talismano.

Il simbolo della Stella a Sei Punte si ritrova in aree culturali diversissime. I due triangoli intrecciati, per quanto iconograficamente abbinati all’ebraismo (Stella di David), figurano pure nel patrimonio simbolico dell’Islam, nel quale hanno assunto valenze terapeutico-magiche e alchemiche.

Anche se oggi è diventato un elemento presente nello stemma dello stato si Israele, lo si definisce per lo più come Stella di Sion o di David. Senza avere, in linea di principio, nulla a che vedere con la tradizione ebraica, la Stella a Sei Punte fa spesso la sua comparsa nei libri magici e negli esorcismi di estrazione popolare con la funzione di potente simbolo magico. Nelle cerimonie di magia viene dipinto sul petto del mago per difenderlo dagli influssi malefici e dalle maledizioni. Diviene addirittura fondamentale nelle invocazioni, perché assieme al cerchio magico tracciato ai piedi dello stregone, è l’ unica difesa contro le creature evocate. Tra l’ altro è il disegno base di molti talismani benaugurati e di protezione.

Ma non tutti gli alchimisti sono dello stesso parere, infatti,si ritiene che il Sigillo di Salomone è il Marchio della Bestia e chi lo possiede dichiara l’ autorità di Lucifero su Geova. Naturalmente, sono tutte teorie di cui non esistono prove concrete su queste affermazioni, malgrado In Messico, esiste un famoso caso di paranormale legato all’anello del re Salomone, di cui ne fa protagonista Josué Velázquez, un esorcista dove ha dichiarato in diverse TV nazionali e sulla emittente radiofonica La Mano Peluda di aver stretto un patto con i demoni per superare i problemi economici.

Secondo la ricostruzione, Josué Velázquez avrebbe ucciso sua nonna come sacrificio umano, e sostiene di possedere l’anello di Salomone per gestire demoni e controllare le loro forze.

Vi lasciamo al video sulla storia di Josué Velázquez

Loading...
CopyAMP code

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: