Le Nuove immagini del telescopio James Webb mostrano il centro della “galassia fantasma”.

0

le immagini del telescopio James Webb mostrano il misterioso centro della “galassia fantasma

Le prime immagini rilasciate dal telescopio spaziale James Webb sono state pubblicate la scorsa settimana accompagnate da centinaia di dati messi a disposizione della comunità scientifica. Ora, molti scienziati e appassionati sono ansiosi di approfondire questi dati grezzi al fine di scoprire cosa è possibile trovare.

Tra questi c’è Judy Schmidt, che da anni studia i dati spaziali grezzi per ottenere immagini impressionanti. Grazie al suo accurato lavoro, ora è possibile ottenere immagini assolutamente straordinarie di due spettacolari galassie a spirale.

immagini del telescopio James Webb
immagini del telescopio James Webb

La prima è NGC 628, nota anche come “galassia fantasma“, Fan, o M74. L’altra è NGC 7496. Entrambe sono relativamente vicine alla Via Lattea e sono oggetto di osservazioni nell’ambito dell’indagine Physics at High Angular resolution in Nearby Galaxies (PHANGS), per meglio tracciare le connessioni tra le giovani stelle e le nubi di gas molecolare freddo che le originano.

La Versione magenta del Fan Galaxy


Tra gli appassionati c’è anche l’astronomo Gabriel Brammer, che lavora per il Niels Bohr Institute dell’Università di Copenaghen che ha anche caricato la sua versione sul suo account Twitter.

L’astronomo ha postato l’immagine che mostra la galassia Fan a forma di spirale in spettacolari colori magenta

NGC 628 era già stata fotografata dal telescopio spaziale Hubble, che aveva fornito un’immagine più blu, crema e marrone della galassia.

Hubble, in servizio da tre decenni, opera principalmente nella luce visibile, mentre James Webb opera nello spettro dell’infrarosso, una delle chiavi della sua capacità in grado di fornire una visione più dettagliata di quella precedentemente conosciuta.

Per capire l’impatto che James Webb sta avendo, basta confrontare le due immagini.

L’immagine della Galassia Fantasma è stata scattata appena un paio di giorni fà , quindi gli scienziati devono ancora analizzarla a fondo. “È chiaro che rappresenta una miniera di informazioni per capire meglio come si distribuisce il gas in una galassia a livello locale. E poi c’è quella misteriosa regione vuota centrale, tutta da studiare

Loading...
CopyAMP code
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: