mercoledì, Maggio 27, 2020
Home Misteri Le esperienze nascoste di Albert Einstein con il paranormale

Le esperienze nascoste di Albert Einstein con il paranormale

Le esperienze nascoste di Albert Einstein con la parapsicologia e il mondo paranormale

Il premio Nobel per la fisica Albert Einstein aveva partecipato a sessioni di spiritualismo e paranormale in Germania ed è stato sorpreso dalle capacità extrasensoriali di un famoso sensitivo negli Stati Uniti.

Lo scienziato tedesco di origine ebraica Albert Einstein (1878-1955) è considerato una delle più brillanti eminenze della storia dell’umanità. Ampiamente noto per aver sviluppato la teoria della relatività, definendola come conseguenza della curvatura spazio-temporale in quella che è probabilmente l’equazione più popolare nella storia (E = mc2, l’equivalenza tra massa ed energia), la sua ricerca avrebbe anche stabilito basi per la fisica statistica, la meccanica quantistica e l’effetto fotoelettrico, che gli avrebbero conferito il premio Nobel per la fisica nel 1921.

Le esperienze nascoste di Albert Einstein con il paranormale
Le esperienze nascoste di Albert Einstein con il paranormale

Tuttavia, pochi sanno che il famoso e geniale scienziato partecipò alle sessioni di parapsicologia nel 1930, poco prima di lasciare la sua nativa Germania per stabilirsi negli Stati Uniti, come affermato nell’archivio dell’Istituto tedesco Max Planck per la storia della scienza, che conserva lettere scritte a mano inviate da Albert Einstein e di suo figlio Eduard al medico Heinrich Zangger, -un amico di famiglia in Svizzera.

Albert Einstein e il mondo paranormale

- Advertisement -

Nel 1919 un gruppo di accademici tedeschi fondò la Società tedesca dell’occultismo a Berlino, con lo scopo di indagare su alcuni fenomeni paranormali e determinare se potevano essere inclusi nel “vasto campo delle scienze esatte”. Ma a quel punto Albert Einstein, che si era già guadagnato un rispettato titolo di professore universitario, si dichiarò piuttosto scettico al riguardo, come disse in una lettera che scrisse al suo amico Heinrich Zangger in Svizzera:

“Questa chiaroveggenza è pura follia … una donna di 55 anni [a cui] vengono dati gioielli, matite, orologi da tasca. Prende un oggetto, lo sente [e dice] “hai avuto un avvelenamento da gas” o “lavori in una grande casa e sei temuto dai tuoi subordinati”. E così va, con grande precisione…..

L’atteggiamento scettico di Albert Einstein inizia a cambiare nel 1930, dopo che lo scienziato aveva partecipato personalmente ad alcune sessioni parapsicologiche con i veggenti. “Einstein è rimasto profondamente colpito dalle affermazioni fatte da alcuni di questi veggenti. 

La sua presenza in questi incontri, in ogni caso, non ha attirato l’attenzione del mondo scientifico, perché negli anni ’20 e primi anni ’30 in Germania era piuttosto di moda visitare veggenti e grafologi ha speigato Milena Wazeck, ricercatrice presso l’Istituto tedesco Max Planck per la storia della scienza.

Wazeck riferì anche che in un atto scritto del 15 febbraio 1930, organizzato dalla Società medica tedesca per la ricerca parapsichica, una sessione sperimentale fu descritta dettagliatamente con il “metagraphologist Otto Reimann, di Praga”, al quale Albert Einstein partecipò con sua moglie Elsa e un altro membro della famiglia, così come altri importanti professori tedeschi.

Albert Einstein avrebbe definitivamente lasciato la Germania nel 1932, a causa dell’imminente ascesa al potere dei nazisti, per emigrare negli Stati Uniti, dove sarebbe rimasto fino alla sua morte nel 1955.

Come riportato dalla nota rivista americana “The New Republic”, poco dopo essere arrivato in America, Albert Einstein iniziò a interessarsi al mondo delle abilità psichiche e paranormale dopo aver accidentalmente conosciuto la sensitiva americana Gene Dennis, famosa in Nord America per aver usato la sua incredibili capacità extrasensoriali per aiutare le autorità a risolvere crimini, rapine e sparizioni impossibili di persone.

Albert Einstein e Gene Dennis
Albert Einstein e Gene Dennis

Come ha spesso spiegato Gene Dennis, non ha mai usato la chiaroveggenza, o la lettura della mente, per reperire le informazioni che lo hanno portata ad essere famosa per le sue capacità sensitive,bensì affermava di avere semplicemente la capacità di prevedere il futuro.

L’incontro accidentale tra Albert Einstein e Gene Dennis verso il mondo del Paranormale

Albert Einstein con sua moglie Elsa e la sensitiva Gene Dennis.
Albert Einstein con sua moglie Elsa e la sensitiva Gene Dennis.

L’incontro accidentale tra Albert Einstein e Gene Dennis sarebbe avvenuto nel 1932, mentre entrambi erano in vacanza nella città di Palm Springs, negli Stati Uniti. L’incontro con la nota sensitiva lascerebbe molto impressionato il professor Albert Einstein, che si è manifestato in un momento stupito e incuriosito dalle sue incredibili abilità paranormali che sfidavano qualsiasi spiegazione logica. In un articolo di stampa pubblicato sull’incontro, Gene Dennis è stata descritta come “la ragazza che ha sorpreso Einstein”.

Albert Einstein in seguito ha rilasciato delle dichiarazioni sull’incontro con la sensitiva Gene Dennis:

“Mi ha detto cose che nessuno poteva sapere, cose su cui ho lavorato, e mostra che ha il potere di fare cose che non posso spiegare. Ne parlerò con alcuni dei miei collaboratori. È stato un vero miracolo. “

Lo scrittore americano Upton Sinclair, vincitore del Premio Pulitzer, ha confermato che Albert Einstein ha sempre avuto un certo fascino per il mondo paranormale e abilità psichiche come la chiaroveggenza, e addirittura è venuto a investigarli in segreto, probabilmente per paura di essere ridicolizzato professionalmente, come è accaduto ad altri famosi uomini di scienza come lo psichiatra e psicoterapeuta Carl Jung, che ha trascorso due decenni a indagare sulla sincronicità (la convinzione che eventi collegati non accadano per caso); e Brian Josephson, fisico vincitore del premio Nobel, che sosteneva che l’entanglement quantistico era legato alla coscienza che colpisce l’universo fisico attraverso la telepatia, la telecinesi e la meditazione.

A cura di universo7p


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi articoli

Russia: scoperta una presunta Piramide simile alla Grande Piramide d’Egitto

Un gruppo di turisti appassionati di spedizioni nel nord della Russia hanno presumibilmente scoperto un'enorme montagna con la forma esatta della...

La Cina punta Marte e i suoi misteri con una missione a luglio

La Cina verso Marte con una sonda che ha il compito di esplorare i Misteri di Marte Marte rimane un...

Enochiano: Il misterioso linguaggio perduto degli angeli

Il linguaggio perduto degli angeli chiamato ENOCHIANO Da secoli gli esseri umani hanno avuto diverse lingue parlate e scritte,...

Scoperte Misteriose stanze sotto al Muro del Pianto

Una sensazionale e misteriosa scoperta sotto il Muro del pianto di Gerusalemme Un gruppo di ricercatori che hanno effettuato degli...

Registrate Anomalie nel campo magnetico terrestre

Secondo gli scienziati il campo magnetico terrestre sta cambiando di intensità Le anomalie del campo magnetico terrestre rilevate dagli...

X-37B: Il misterioso aereo spaziale parte per una missione segreta

Il misterioso aereo spaziale dell'esercito americano X-37B è di nuovo in orbita , ma la sua missione non è dovuta a saperlo

L’uomo di Marree: Il misterioso gigante visibile dallo spazio.

L'Uomo di Marree: un mistero ancora da svelare A 20 anni dalla sua scoperta,L'Uomo di Marree continua ad essere...
error: