La Terra sta cambiando

0

Laghi che appaiono all’ improvviso, enormi voragini che spuntano come funghi, avvertimenti di tempeste solari. Nulla di soprannaturale, certo, ma sorprende vedere le immagini e leggere i resoconti che testimoniano queste stranezze geologiche manifestatesi in due diverse e lontane parti del mondo, quasi in contemporanea

Dopo le voragini in Siberia l’ultima anomalia è il bacino scoperto tre settimane fa nel deserto tunisino. il lago di Gafsa apparso Da un giorno all’altro dal nulla.

non si tratta di un miraggio ma di un vero e proprio lago Misterioso al tal punto che I locali lo hanno subito preso d’assalto, con tuffi, nuotate rinfrescanti, immersioni, gite in barca.

Al momento non c’è una spiegazione plausibile per giustificarne la formazione, ma solo teorie. i geologi hanno opinioni divergenti. Alcuni ipotizzano che l’acqua sotterranea di una falda sia emersa in superficie in seguito ad una scossa sismica, ma- come dicevamo- solo teorie

Fatto sta che questo misterioso lago apparso dal nulla  è profondo 18 metri.

Col  passare dei giorni, però, ha già cambiato aspetto: le sue acque cristalline, di un incantevole color turchese, sono diventate torbide, verdognole, e si stanno riempendo di alghe. Prova che il bacino non viene alimentato e che non c’è  ricambio.

Il lago si è formato in un’area ricca di giacimenti di fosfato, i cui residui possono essere altamente radioattivi” l’acqua potrebbe essere contaminata ma senza alcun divieto

Se queste anomalie sono effetto del surriscaldamento globale, probabilmente ne vedremo ancora.”

Il clima è l’equilibrio tra l’energia diretta dallo spazio verso il pianeta Terra (prevalentemente energia solare) e l’energia che effettua il percorso inverso. L’energia solare viene assorbita dal pianeta: dagli oceani, dalla terra, dalle piante. Una volta assorbita viene riemessa verso lo spazio. Tra le due energie, quella in partenza e quella in arrivo si stabilisce un equilibrio, che è appunto il clima.

La terra sta cambiando!

Redazione Universo7p

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept

error: