La Cina prevede di lanciare 23 razzi per tentare di deviare un asteroide Pericoloso

0

La Cina prevede di lanciare una ventina di razzi, volti a limitare una possibile minaccia da parte di un asteroide che potrebbe colpire la Terra.

I ricercatori cinesi hanno in programma di lanciare 23 razzi spaziali per deviare la traiettoria dell’asteroide Bennu, un corpo roccioso largo 500 metri e pesante più di 85 milioni di tonnellate considerato potenzialmente pericoloso per la Terra.

Anche se l’asteroide Bennu, si avvicinerà all’orbita terrestre tra circa 150 anni, gli scienziati non sono intenzionati a rischiare un simile impatto, dato che Bennu ha un raggio di oltre 260 metri e il suo impatto rilascerebbe un’energia equivalente a 1.200 megatoni, 80mila volte quella della bomba di Hiroshima. Tale impatto, avrebbe conseguenze devastanti e metterebbe fine alla vita di milioni di persone.

“Le collisioni di asteroidi rappresentano una grande minaccia per tutta la vita sulla Terra”, spiega l’autore principale dello studio, Mingtao Li, che sottolinea che deviare l’asteroide dal suo percorso di impatto è “essenziale per mitigare questa minaccia”.

Come intendono distruggere l’asteroide Bennu

Tale missione comporta la necessità di grandi quantità di energia cinetica, si potrebbero usare armi nucleari, ma mentre questo raggiungerebbe l’obiettivo, l’esplosione al momento dell’impatto potrebbe rompere il bersaglio in diversi frammenti pericolosi che, se raggiungono la Terra, potrebbero causare danni.

I ricercatori hanno quindi proposto di lanciare nello spazio 23 razzi Long March 5 allo stesso tempo, che a sua volta colpirebbero l’asteroide simultaneamente.

Deviare Un Asteroide Pericoloso
Deviare-Un-Asteroide-Pericoloso

la Cina non è l’unica a sostenere che di fronte a minacce come quella dell’asteroide Bennu sia opportuno predisporre sistemi di difesa attivi. La NASA nel 2018 ha presentato il progetto HAMMER (Hypervelocity Asteroid Mitigation Mission for Emergency Response vehicle) che aveva sempre ad oggetto Bennu.

Per farlo deviare dalla traiettoria l’ente aerospaziale americano aveva pensato di utilizzare una flotta di veicoli spaziali da usare come arieti contro l’asteroide. Il progetto della NASA oltre che costoso – si era stimato che sarebbero stati necessari da 34 ai 53 razzi Delta IV Heavy, ciascuno equipaggiato con la sonda-martello – richiedeva tempi molto lunghi. Per raggiungere l’effetto sperato, la flotta di sonda dovrebbe partire dalla Terra non meno di 10 anni prima della data dell’impatto stimata.

Loading...
CopyAMP code
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: