John Ratcliffe: Gli ufo esistono, a Giugno il mondo li vedrà! così l’ex direttore dell’intelligence Usa

0

l’ex direttore dell’intelligence Usa John Ratcliffe afferma che gli Ufo esistono, e a giugno tutto il mondo li vedrà

Gli ufo esistono, parola del direttore dell’intelligence Usa John Ratcliffe che dopo aver prestato servizio dal 2020 al 2021 in carica sino al 21 gennaio sotto Donald Trump esce allo scoperto con alcune dichiarazioni sui Misteri Ufologici che da anni interessano il nostro pianeta. Abbiamo tantissimi video di questi oggetti in cui eseguono delle manovre impossibili, e sono difficili e impossibili da spiegare con le tecnologia a nostra conoscenza ,dichiara l’ex direttore dell’intelligence Usa in una lunga intervista rilasciata a Fox News.

A giugno sempre secondo John Ratcliffe sarà messo a disposizione il super dossier sugli extraterrestri.

“Quando parlo di avvistamenti difficili da spiegare -, mi riferisco a oggetti segnalati da piloti della Marina o dell’Air Force, quindi più di uno, oppure raccolti da satelliti dotati di sensori super precisi. Questi fenomeni aerei, tra cui il superamento della velocità del suono senza passare per la barriera del suono, sono stati visti in tutto il mondo”. precisa Ratcliffe alla Fox News

Dopo aver detto che ci sono stati avvistamenti in tutto il mondo, l’ex funzionario ha insistito sul fatto che i rapporti di “avvistamenti Ufo” già sotto gli occhi dell’opinione pubblica – compresi quelli recentemente rilasciati e indagati dal Pentagono – sono solo la punta dell’iceberg.

Questa operazione di divulgazione, sarà possibile grazie al disegno di legge antiCOVID da 2,3 trilioni di dollari sul finanziamento del governo che Trump aveva firmato a dicembre.

Di strani avvistamenti difficili da spiegare ne abbiamo tantissimi e il popolo americano e di tutto il mondo presto potrà vederle” conclude John Ratcliffe.

Bisogna raccogliere informazioni sul “fenomeno aereo non identificato” che sorvolano le basi militari statunitensi.

Marco Rubio, presidente del Select Committee on Intelligence, sta conducendo una campagna per la divulgazione non classificata dei risultati, inclusa un’analisi dettagliata dei dati di intelligence e dell’FBI.

“Non sappiamo cosa sono, ma posso dirvi cosa sappiamo, ovvero che non è roba nostra”, ha detto alla CBS

Esiste Una sezione sulle “minacce aeree avanzate” in cui descrive in dettaglio gli sforzi di una task force dell’intelligence navale per raccogliere quello che viene considerato un “fenomeno aereo non identificato”.

Oggetti non identificati sorvolano in modo costante le basi militari degli Stati Uniti, e non sappiamo cosa siano, perché mostrano tecnologie a noi del tutto sconosciute”, Ha detto Rubio.

Loading...
CopyAMP code
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: