Il Caso di Varginha: L’UFO più famoso del Brasile e la caccia agli alieni

0

L’UFO più famoso del Brasile nel dare la caccia agli alieni

Il Caso Varginha è uno tra i migliori casi documentati di ufologia e di un presunto contatto extraterrestre : più di 80 testimoni hanno descritto lo schianto di un UFO dove si presume che gli alieni presenti all’interno dell’Ufo siano stati perseguitati dai soldati Brasiliani .

Il caso Varginha è noto come il “Roswell del Brasile”. Testimoni descrissero avvistamenti di oggetti non identificati e presunti incontri con alieni dagli occhi rossi che emanavano un odore di ammoniaca. 

L’esercito brasiliano avrebbe dato la caccia a questi presunti alieni ritenuti pericolosi per il genere umano. 

Ance se Il governo brasiliano ha sempre negato l’esistenza di questi esseri ,molti testimoni sostengono il contrario,ciò potrebbe indicare ad un insabbiamento .

Era il 13 gennaio 1996 a Varginha, una città nello stato del Minas Gerais,quando alcuni giorni prima, i satelliti statunitensi avevano rilevato movimenti di UFO nello spazio aereo del sud del Minas Gerais, in Brasile.

Avvistamento UFO e incontri con gli Alieni

Verso le 20:30, il pilota Carlos de Souza, osserva una lunga nave a forma di sigaro che attraversa il cielo, emettendo fumo nella parte posteriore. De Souza lo vede scendere molto rapidamente. Incuriosito decise di seguire l’ufo,recandosi sul luogo dell’impatto, ma non era l’unico ad aver seguito l’ufo, infatti sul posto, vi erano 40 soldati che stavano raccogliendo i resti dell’Ufo.

Il 20 gennaio, alcuni bambini ,raccontarono di aver avuto contatti con gli extraterrestri presenti all’interno di una casa in costruzione. Anche altre persone hanno riferito la stessa cosa. La voce si sparse in pochi minuti permettendo ad un camion dell’esercito di arrivare sul posto e dichiarare la zona off limit al pubblico. 

Sempre lo stesso giorno, verso le 15:00, i testimoni, Kátia Xavier, Liliane de Fátima Silva e Valquiria Aparecida Silva, hanno rilasciato alcune testimonianze all Tv Locale riguardo ad un altro incontro con un umanoide dalla pelle scura. Secondo il racconto,l’essere era sdraiato a terra e sembrava essere dolorante. I suoi occhi erano grandi e rossi, la pelle scura e sembrava spaventato.

i testimoni, Kátia Xavier, Liliane de Fátima Silva e Valquiria Aparecida Silva,

Alle 7 di sera, gli ufficiali di polizia militare Marco Eli Chereze ed Eric Lopes vanno nel giardino di Andere, ma quando arrivano incontrano “un essere mai visto prima”. gravemente ferito, lo portarono all’ospedale regionale del Sud Minas. 

L’intera sezione dell’ospedale venne immediatamente isolata mentre i medici cercano di salvare l’alieno, ma muore sul tavolo operatorio . Il suo corpo emana un forte odore di ammoniaca.

Indagini riservate e morti misteriose

Il 26 gennaio, si ipotizza che i corpi degli alieni sono stati conservati nei frigoriferi dell’Università di Campinas (Unicamp) .Secondo le informazioni locali, un team di scienziati accompagnati dall’esercito americano e di alcuni rappresentanti della NASA si stabili’ per un periodo di tempo in zona.

presunta foto del recupero dei resti dell’UFO in Brasile

Un altro evento inquietante nel caso Varginha è stata la morte del poliziotto militare Marco Eli Chereze . Eli Chereze era stato il primo ad aver prelevato uno degli esseri ma senza un minimo di protezione (senza guanti). 

Dopo aver esaminato il corpo oramai decesso del poliziotto,si scopri che soffriva di una forte e strana infezione. Dopo diverse terapie, il giovane è morto a causa di polmonite batterica. Si è concluso che il suo sistema immunitario si era indebolito  in modo misterioso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: