Hollywood e i portali dimensionali.

Hollywood e i portali dimensionali.

I miti e le leggende hanno attraversato gli eoni del tempo come ”Chimere immortali” alla stregua di un cantico cinguettìo, costante nel suo lungo andare. Hollywood da sempre è sinonimo di cinema…spettacolo… cultura. Una meta turistica e attrattiva per artisti e attori, per nuove leve e personalità già affermate, alla ricerca delle cosiddette ”luci della ribalta”. ”Il non plus ultra” dello Star system mondiale. Ma dietro a questa parvenza alberga un lato oscuro fatto di luci e ombre. Un epicentro mistico permeato di simbologie occulte ed evocazioni magiche.

Hollywood e i portali dimensionali.
Hollywood e i portali dimensionali.

La ricostruzione del Tempio babilonese proprio lì nel centro commerciale della città degli Oscar,( Babylon-cancelli degli Dèi) archetipicamente è un omaggio e nel contempo un rimando alle figure alate e soprannaturali dell’antica Sumeria.

Un punto dove passato e presente si interconnettono aprendo le porte dimensionali a quel regno da sempre dominante e dominato dagli ”Incappucciati”, i degni eredi e portatori del sangue Divino. Hollywood sarà per sempre il reame di accoglienza dei ”Figli della grande famiglia elitaria” e che ha attratto in passato le sapienti conoscenze occultiste dell’ esoterista Aleister Crowley, fondatore dell’ OTO ( Order of the Oriental Templars), un’ organizzazione magica nota sin dal XIX secolo. Si dice che costui riuscì durante una pratica rituale a evocare due esseri interdimensionali da lui chiamati poi rispettivamente Aiwass e Lam.

Hollywood e i portali dimensionali.

Le parziali e spesso fuorvianti informazioni in possesso di Crowley riconducevano la provenienza del primo al sistema stellare Sirius, Lam invece era molto più simile ai noti alieni grigi dell’ alienologia moderna. Questo substrato ufologico-cabalistico-metafisico di culto, condensato spesso da elementi New Age diede poi avvio alla credenza collettiva di una presenza extraterrestre che orienterebbe nel bene o nel male i destini del nostro pianeta tralasciando e archiviando una più plausibile origine e natura metamorfica di tali entità. A seguire poi questa corrente ”depistante” furono i noti contattisti come George Adamski e Billy Meier, il primo,secondo i più, membro e portavoce dei paradigmi ”Scientologisti”.
Le stesse trame furono poi delineate da L. Ron Hubbard, fondatore della chiesa di Scientology. Nota sin dal 1954, questa occulta Congrega possiede ramificazioni in ogni ambito della società e a suo dire tratterebbe le più disparate tematiche, dalla mistica alla trascendenza, dai poteri della mente a quelli del corpo astrale, familiarizzando con concetti quali la Reincarnazione e il raggiungimento della vera ”Conoscenza”, raccogliendo adepti da ogni parte del pianeta.

Una finta associazione che avrebbe creato dei ”buoni propositi di facciata”, come poi confermarono alcune indagini durante le quali alti membri del gruppo furono arrestati, tra cui anche la moglie del fondatore Hubbard, per spionaggio clandestino e pratiche occulte su ignari civili. Questo dettaglio è da ricollegarsi alla morte di Lisa McPherson, il 5 dicembre del 1995, ritrovata esanime nella camera 174 del Fort Harrison Hotel, in Florida, proprietà di Scientology.

La donna, secondo quanto riportato dai suoi familiari, cercò di uscire dalla setta in tutti i modi, ma senza riuscirci. Lei probabilmente una delle tante vittime di questo movimento di stampo massonico elitario New Age. Si scoprì inoltre che fu segregata per diciassette giorni all’interno della camera, prima di perdere la vita. I capi della setta imponevano alle loro adepte il divieto assoluto di avere figli e il disprezzo per la gravidanza, in quanto i bimbi potevano essere da intralcio alla missione umanitaria e Divina.

Ma la simbiosi tra cielo e terra, tra visibile e invisibile è ancor più marcata dalle costanti fluttuazioni magnetiche e dal passaggio delle Ley Lines, le linee o Vene del Drago, costanti eteree che formano delle griglie e che attraversano tutto il pianeta. Le fluenti energie collegherebbero Hollywood con gli ”studios della Disney” a Pasadena dove sarebbero intrappolate ”presenze altre”. Conoscere il passato per comprendere il presente e le sue relazioni con l’ Universo cosciente”.

Questa forma a griglia di energia ancora oggi è vitale per alimentare templi pagani, rituali e metamorfiche forme pensiero.
La diffusione di falsi culti deviati e devianti rende più palese la loro manifestazione infera. Il coacervo di elementi misterici e ”mariano-mistici” è il preludio all’instaurazione o al tentativo di imporre la firma di un ennesimo falso Messia, la Stella di Remphan. L’ idolatria dogmatica esagrammatica che rende energia ai fautori della ”non morale” e delle sue molteplici ramificazioni propagandistiche. Distorsione degli antichi simboli, disvelamento profetico e adorazione di pratiche Anti-Cristiche.

Di Vincenzo Tufano per Universo7p.it

Votazioni
Creato il
Articolo
Hollywood e i portali dimensionali.
Autore
51star1star1star1star1star
COPIA SNIPPET DI CODICE

Leggi anche

Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: