Porta degli Dei: I dischi di bronzo peruviane sono le Chiavi di accesso?

0

I dischi di bronzo peruviane sono le Chiavi di accesso per la Porta degli Dei?

E se I misteriosi ingranaggi in bronzo del Perù che sono considerati i più misteriosi manufatti scoperti in Sud America sono le ”Chiavi” di accsso per la Famosa Porta degli dei di Hayu Marca ? . Anche se non si sa molto su questi ‘ingranaggi’, essi sono considerati da molti come la prova definitiva che migliaia di anni prima Dell’Impero Inca, una civiltà avanzata fiorirono in Sud America. Oggi, quando si parla di “bronzo Gears of Peru ‘maggior parte delle persone sono d’accordo  sul fatto che per quell’epoca questi oggetti erano fuori luogo, ‘mentre per gli scettici rimangono  semplici oggetti decorativi utilizzati dagli antichi popoli che adoravano il sole. Questi antichi manufatti sono stati anche denominati i dischi del sole del Perù, e dischi di bronzo peruviane.

La Porta degli Dei di Hayu Marca
La Porta degli Dei di Hayu Marca

Esistono alcune teorie al riguardo su questi misteriosi manufatti, una di questa, molto interessante è che i dischi di bronzo  sono le chiavi per la ‘Porta degli Dei’ ovvero  La Puerta de Hayu Marca un sito archeologico a circa 1300 km da Lima, in Perù, vicino al maestoso lago Titikaka,  conosciuto come ‘La Porta degli Dei’

Queste due teorie hanno creato un dibattito in corso tra i credenti e gli scettici che hanno cercato di capire quali siano le vere  funzioni di questi dischi.

La Porta degli Dei di Hayu Marca
La Porta degli Dei di Hayu Marca

Ritornando alla  Puerta de Hayu Marca esistono  alcune leggende su questa porta, nella mitologia andina ritroviamo la storia di un Re Sacerdote,Aramu Muru, che ha attivato la porta attraverso un “Disco Sacro”  dove ha attraversato la Porta di pietra per raggiungere gli Dei e i fratelli dello spazio. Sempre secondo la leggenda solo i prescelti  avevano accesso a questo ”portale”.  Questa porta è quindi un Ponte che collega il nostro mondo, a quello dei fratelli dello spazio. Questo disco ad  ingranaggio doveva essere inserito nella porta, per far si che si potesse utilizzare questo passaggio, ed in effetti vi è, proprio nella porta, uno spazio circolare inciso. Mitologia o Realtà?

Gli shamani frequentano ancora questo luogo per compiere rituali e offrire preghiere alla parete rocciosa situata sull’altopiano, come fanno da generazioni.

Archeologi esaminando  la porta degli dei, hanno scoperto un piccolo avvallamento circolare al centro. C’è chi ipotizza che, forse, questa depressione era il punto in cui si inseriva un disco , si dice che i congegni fossero  fatti  d’oro, altri fatti di bronzo ed altri  di varie pietre preziose. Ma come scritto prima, solo i Prescelti potevano far funzionare la porta, stabilendo un contatto con gli dei”.

bronze-gears-of-peru-1

Aramu Muru proveniva dall’antico continente di Mu. Egli aveva con sè molti oggetti tecnologici, tra cui il potente “disco solare”. Secondo i nativi del Perù, in quel tempo remoto, il re sacerdote avrebbe assistito molte tribù primitive, dopo il suo arrivo all’indomani della distruzione di Mu e di Atlantide. Secondo le leggende locali, questi  sacerdoti, noti come “fratelli dello spazio”, raccontano che  venissero da altri mondi. E’ possibile che siano giunti sulla terra attraverso la porta degli dei?

Possibile che le enigmatiche ” bronzo Gears of Peru‘  o meglio conosciute con il nome dischi di bronzo peruviane sono stati effettivamente utilizzati dai popoli antichi della regione come’ chiavi ‘per il presunto’ Stargate? Se il  portale degli Dei di Hayu Marca è in realtà un antico stargate, è possibile che ne esistano degli altri in altre parti del pianeta? E se  così fosse, dove conducono?

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: