C’è un portale spazio-temporale al centro della Via Lattea?

0

C’è un portale spazio-temporale al centro della Via Lattea?

Il centro della nostra galassia, la Via Lattea, è relativamente piccolo, tuttavia contiene un incredibilmente denso e massiccio oggetto, Sagittarius A*. Scoperto nel 1974, secondo la maggior parte degli astronomi e astrofisici si tratta di un super – massiccio buco nero. Ma vi è anche la possibilità di una spiegazione alternativa: Sagittarius A* potrebbe anche essere un cosiddetto “wormhole” e quindi potrebbe essere un portale spazio-temporale per una regione completamente diversa dell’universo, o forse un universo parallelo come parte di un multiverso.

wormhole2

Sagittarius A* è circa quattro milioni di volte la massa del nostro Sole, ma questa massa inimmaginabile è concentrata su un oggetto il cui diametro – nel nostro Sistema Solare – corrisponderebbe solo all’orbita del pianeta più interno, Mercurio .

Secondo gli scienziati Zilong Li e Cosimo Bambi, ricercatori presso la Fudan University di Shanghai, il plasma che orbita intorno a un buco nero è diverso nell’aspetto da quello di un portale spazio-temporale. Oltre ad aver svolto dei calcoli a supporto alla loro teoria,  i ricercatori hanno presentano al tempo stesso una simulazione visiva sulla base dei loro risultati (vedi figura qui sotto).

C'è un portale spazio-temporale al centro della Via Lattea?
C’è un portale spazio-temporale al centro della Via Lattea?

Secondo gli scienziati, già la prossima generazione di cosiddetti telescopi interferometrici, come il cileno GRAVITY , potrebbero determinare se Sagittarius A* è un super- massiccio buco nero o un portale per un altro universo. In un futuro non troppo lontano, fare viaggi spazio-temporali potrebbe non essere così fantascientifico.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: