Arriva la Conferma: Ci sono due stanze segrete nella tomba del faraone Tutankhamon

0

Ci sono due stanze segrete nella tomba del faraone Tutankhamon

Sembra che anche l’ultimo segreto del faraone-bambino, Tutankhamon, il più celebre della storia egiziana sta per essere svelato. È quasi certo che ci siano due camere nascoste dietro i muri della tomba del giovane principe a Luxor: lo ha annunciato il ministro delle Antichità egiziane, illustrando i risultati preliminari di un’analisi sofisticata realizzata con il radar.

Sembra confermata  la tesi di un archeologo ed egittologo britannico, Nicholas Reeves, secondo cui le camere nascoste sarebbero il sepolcro della leggendaria regina Nefertiti, la madre di Tut.
Il ministro egiziano, Mamdouh al Damati, propende invece per un’altra tesi, che si tratti della tomba di un’altra sposa del faraone Akenaton, il padre del giovane Tutankamon, o anche di una delle sue figlie
10255729_517166841797101_4137143259902376123_n

Due ingressi nascosti 

L’affascinante ipotesi era stata rilanciata dal Times di Londra. Reeves, studioso della University of Arizona, ha analizzato alcune scansioni digitali ad alta risoluzione dei muri interni alla tomba di Tutankhamon, riportata alla luce nel 1922 nella Valle dei Re da Howard Carter. Grazie alle immagini afferma di aver trovato i due ingressi e uno di questi porterebbe a una scoperta ”straordinaria”.

Il ministro egiziano, Mamdouh al Damati, propende invece per un’altra tesi, che si tratti della tomba di un’altra sposa del faraone Akenaton, il padre del giovane Tutankamon, o anche di una delle sue figlie.

Gli esami effettuati a novembre nella camera funeraria di Tutankhamon non hanno dato per il momento dato risultati certi: “Credo ci sia sepolto qualcuno di molto importante, ma non penso sia Nefertiti“, ha detto il ministro al Damati. Il prossimo appuntamento è per il  31 marzo quando saranno fatti nuovi test radio-digitali per determinare l’ampiezza della tomba e delle mura. E i risultati verranno annunciati il primo aprile.

02nefertitiscan-ngsversion-1448708407014-adapt_-676-2

Come riporta la CNN “Ci sono degli spazi vuoti, ma non totalmente vuoti, che contengono materiali organici e metalli”, ha detto al Damati, aggiungendo che non si procederà a scavare a meno che la certezza sulla presenza delle stanze ‘fantasma’ non sia assoluta.

La tomba del giovane sovrano Tutankhamon fu scoperta nel 1922 dall’archeologo britannico Howard Carter e celava oltre 5mila oggetti intatti, molti dei quali in oro massiccio. Sulla base dell’affascinante teoria di Reeves un’equipe giapponese ha effettuato scansioni il 26 e il 27 novembre scorsi. Se davvero il sepolcro nascondesse la tomba di Nefertiti, sarebbe, secondo il ministro egiziano, “la scoperta del secolo”.

A cura della Redazione Universo7p

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: