Alla Terra restano 7 anni di Vita. Da New York il conto alla rovescia è già iniziato

0

Si chiama Climate Clock, ovvero il tempo che rimane alla Terra secondo gli esperti.

Secondo gli esperti, il cambiamento climatico sta mettendo a dura prova la sopravvivenza della Terra e dei suoi abitanti, al tal punto, che Da New York,tramite il Climate Clock,un grafico per dimostrare la velocità con cui il pianeta si sta orientando verso la via del non ritorno,è già iniziato.

Il climate Clok non è una novità, infatti era apparso lo scorso anno a Berlino, quest’anno tocca alla città di New York e l’anno prossimo a Parigi.

Il conto alla rovescia presente sul display indica il tempo rimasto al nostro pianeta per limitare le emissioni di biossido di carbonio prima che si arrivi a un punto di non ritorno.

Ad accompagnare lo scorrere del tempo, la scritta “The Earth has a deadline”, “la Terra ha una scadenza”. Sul sito ufficiale dell’iniziativa, anche un messaggio volto a sensibilizzare la popolazione mondiale: “L’umanità ha il potere di aggiungere del tempo, ma solo se lavoriamo collettivamente e misuriamo i nostri progressi rispetto a obiettivi ben definiti“. 

Gli ultimi rapporti degli esperti sono sconcertanti

Il countdown, che dovrebbe esaurirsi a gennaio 2028, e Il rapporto fatto dagli esperti indica una crisi climatica senza precedenti che sta peggiorando di ora in ora che va fermata il prima possibile! Le ultime Ondate di caldo, gli incendi devastanti, inondazioni e siccità. Queste sfide non faranno che crescere e le conseguenze del nostro fallimento nel far fronte all’emergenza climatica sono ovunque

Ma non solo,sempre secondo il rapporto, il patto siglato Dieci anni fa, dove 170 paesi si erano impegnate a realizzare 20 obiettivi per la protezione della diversità e dell’ambiente è fallito. Nessuno dei 20 obbiettivi prefissati sono stati raggiunti. Ora è il caso di assumersi le proprie responsabilità, e il quadro al momento,sembra essere desolante

Loading...
CopyAMP code

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: