Testimoni raccontano della scoperta di una antica città sotto il ghiaccio in Antartide

Testimoni raccontano della scoperta di una antica città sotto il ghiaccio in Antartide

L’Antartide non è sempre stato così come lo conosciamo ora, con ghiaccio ed assenza di vegetazione. Oltre 250 milioni di anni fa, prima ancora dell’avvento dei dinosauri, le temperature in Antartide erano più miti e in questa porzione di territorio dominavano addirittura le foreste.

Gli scienziati hanno ritrovato dei resti fossili e li stanno studiando per conoscere più a fondo il passato del nostro pianeta. Durante l’estate dell’Antartide, tra dicembre e gennaio, i geologi Erik Gulbranson e John Isbell sono saliti sulle pendici ghiacciate dei monti dove hanno trovato i residui fossili di un’antica foresta.

L’Antartide è la Terra dei segreti, lo sanno tutti. Lo sa anche la Chiesa, le Società iniziatiche e persino il Terzo Reich che organizzò spedizioni dai risvolti mai rivelati. Sembra ora che siano stati scoperti i resti di una civiltà avanzata nascosta tra i ghiacci del continente antartico.

Oggi qualcuno sembra convinto di trovare delle confere sulle tante teorie riguardo la scoperta di una civiltà avanzata nascosta tra i ghiacci del continente antartico e portata alla luce ma tenuta nascosta al mondo intero.

Testimoni raccontano della scoperta di una antica città sotto il ghiaccio in Antartide
Testimoni raccontano della scoperta di una antica città sotto il ghiaccio in Antartide

Secondo quanto riportato da Michael Salla  alcuni testimoni si sono fatti avanti con alcune informazioni che darebbero conferma  alla scoperta di una grande città congelata  sotto il ghiaccio di Antartide , situata a circa 16 miglia dal Polo Sud geografico. La scoperta di questa presunta città è avvenuta nell’Agosto  del 2016, e dopo la sua scoperta è stata visitata da personaggi  come John Kerry e Buzz Aldrin.

La fonte di questa notizia è stata lanciata Il 18 novembre 2017  grazie ad un un video pubblicato da “Pete”, che fu ospite di The Creepy Little Book .

Nel video spiega che l’interessato ha deciso di continuare nel rilasciare informazioni raccolte e controllate da lui stesso sugli eventi in Antartide, con l’intendere di diffondere la scoperta sulle tecnologie avanzate trovate nella città congelata.

“Questa zona è in effetti una città abbandonata come il raggruppamento di varie strutture che sono state create molto tempo fa con una tecnologia che supera di gran lunga le nostre attuali capacità.”

Tra i primi a confermare la scoperta dell’antica città ghiacciata in Antartide c’è Corey Goode, che afferma di essere stato portato lì nel gennaio 2017 da un gruppo di esseri della Terra cava (Inner Earth) chiamati Anshar.

Corey Goode
Corey Goode

Corey Goode ha rilasciato una intervista dove afferma di essere stato portato in Antartide per testimoniare i primi scavi scientifici delle rovine di un’antica civiltà congelata  e sepolta sotto due miglia di ghiaccio. Sempre secondo Corey Goode  la scoperta delle rovine risale alla prima spedizione tedesca nazista del 1939, secondo Goode, è solo dal 2002 che gli scavi di archeologi e altri scienziati sono stati autorizzati, Gli archeologi hanno presumibilmente preparato documentari e testi accademici la cui divulgazione stupirà la comunità scientifica, ma sempre secondo Goode  le tecnologie e le prove più avanzate della vita extraterrestre  scoperte in questa città congelata in Antartide vengono rimosse prima di ogni annuncio pubblico.

Le fonti di Pete si riferiscono alla Lockheed Martin in qualità di appaltatore militare incaricato di guidare gli scavi, mentre utilizzava progetti scientifici legittimi come copertura:

“A partire dal 2011 le esplorazioni Top Secret e gli scavi sono stati effettuati dall’imprenditore militare Lockheed Martin. Data l’estrema importanza di questo progetto che sfidava la realtà stessa, è stata creata una storia di copertura legittima. Sono stati creati legittimi progetti scientifici per nascondere gli scavi con enormi quantità di fondi destinati a Lockheed per oltre 5 miliardi di dollari. I progetti hanno coperto migliaia di militari nel continente, nonostante il Trattato sull’Antartide.”

Quando la perforazione ha raggiunto solo 300 metri dal sito, grazie al radar penetrante a terra che aveva precedentemente individuato, secondo Pete si è verificato un numero significativo di feriti e morti. Descrive una misteriosa radiazione che ha colpito i lavoratori:

“Quello che prima si pensava fosse un tipo di radiazione che ha causato queste vittime è stato scoperto in seguito come qualcosa che ora è noto come nanowaves.”

L’unica menzione di nanowaves nella letteratura scientifica open source è una breve menzione nell’edizione di Science Direct di ottobre 2011 , che si riferisce a loro come: “ondulazioni inattese prodotte da nanofili deformati”.
È significativo che questa menzione sia avvenuta nel 2011, lo stesso anno in cui Lockheed ha iniziato le sue operazioni di perforazione segrete in Antartide.  È anche degno di nota il fatto che le evacuazioni mediche siano state effettivamente segnalate in Antartide nel corso degli anni relative a progetti di trivellazione. Il primo rapporto risale al giugno 2001, quando fino a 12 dipendenti Raytheon furono evacuati da un medico durante un’operazione di scavo sotto copertura fino al lago Vostok, secondo i ricercatori veterani Richard Hoagland e Mike Bara .

Era il 2016 quando un comunicato stampa della National Science Foundation afferma che un dipendente della Lockheed è stato evacuato dal medico durante l’inverno antartico. Mentre l’aereo utilizzato era piuttosto piccolo, è possibile che questo sia stato usato come copertura per un processo di evacuazione più ampio in corso.

Secondo le fonti di Pete, ciò che aveva afflitto i dipendenti di Lockheed Martin, e probabilmente Raytheon nel 2001, era l’emissione di nanocariche dalla città ghiacciata. Ciò ha portato a notevoli battute d’arresto che si sono rivelate molto costose per Lockheed:

“Questa battuta d’arresto ha quasi fatto fallire il progetto con superamenti dei costi e problemi di sicurezza che avrebbero bloccato la Lockheed. L’onere finanziario per tali costi in eccesso doveva essere trasferito al contribuente statunitense. A causa della quantità di persone coinvolte, Lockheed non è riuscita a uscire dal progetto, cosa che ha portato alla creazione della filiale di Lockheed Leidos che è stata inserita nel progetto nel 2015.

Lockheed è stato salvato dal collasso finanziario con le operazioni di shfting e personale di alto livello a Leidos che ha ricevuto un contratto da 5 miliardi di dollari per subentrare a Lockheed che rimane ancora coinvolto in una ridotta capacità.”

“Nell’agosto 2016, gli equipaggi degli scavatori  hanno aperto il punto dove si trova questa città . Gli equipaggi indossavano speciali tute protettive per salvaguardarsi da una sostanza che fuoriusciva che hanno chiamato nanowaves .  Il punto di accesso dalla parte superiore della calotta di ghiaccio fino alle due miglia di profondità di terra zero è un pozzo dell’ascensore adagiato nel ghiaccio …. Si dice che la città sia uno spettacolo incredibile da vedere e conterrebbe probabilmente una popolazione tra 10 e 15 mila.”

Sempre secondo i ”testimoni” di questa strana scoperta è che fu l’agosto del 2016 la prima volta che sono entrati in questa città , ma l’enorme buco  vicino al Polo Sud fu stato avvistato  per la prima volta nel 1985/86, e sembrava essere operativa al momento del sorvolo di Brian, come ha descritto nella sua più recente intervista con Linda Moulton Howe nel novembre  del 2017.

Questa città sarebbe composta di tanti edifici  secondo i testimoni…e la sua grandezza pari a quella di una metropoli, sembra essere disabitata per quanto ne sappiamo. Tuttavia, ci sono protocolli in atto per capire se ci sia vita e se sia stata abitata da una specie evoluta non di questo mondo.

Per il momento non ci sono informazioni e nemmeno prove confutabili in questi presunti ritrovamenti, rimane solo la credibilità di queste fonti anonime che ci possono solo lasciare ad immaginare. Questo, lascia nel dubbio e nel mistero la credibilità  di questa scoperta. Vi lasciamo al video..

A cura della Redazione universo7p

Parte della Articolo curato e rivisto da universo7p

Estratto dell’articolo in Inglese qui 

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
Testimoni raccontano della scoperta di una antica città sotto il ghiaccio in Antartide
Author Rating
51star1star1star1star1star
COPIA SNIPPET DI CODICE

Leggi anche

Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: