Share Button

Cos’è il Magnetismo Psichico?

Sogni qualcuno che non vedi da anni e il giorno dopo per caso lo incontri? Pensi ad una canzone accendi la radio e casualmente la trasmettono? Presagisci con anticipo una potenziale situazione di pericolo improvviso? Qual è il messaggio di queste e moltissime altre coincidenze? Per alcune persone sono solo frutto della casualità, per altre un segno divino, per altre ancora nascono da capacità tuttora ignote del nostro cervello. Sarà mai possibile controllare le coincidenze e fare in modo che esse siano davvero una nostra potenzialità nascosta?

magnetismo Psichico

Solo negli ultimi anni è stato oggetto di studi (più o meno approfonditi) il fenomeno del magnetismo psichico. Recentemente anche nel cinema e nella letteratura molti autori e registi hanno abbozzato teorie e spiegazioni di alcuni fenomeni psichici che sempre di più ci aprono un intero universo sulle capacità del cervello umano. La scienza medica e la psicologia sembrano ancora ben lontani dal capire quali e quante siano le reali capacità dell’organo celebrale umano, che resta tuttora la parte del corpo meno conosciuta maggiormente studiata.

Quello del magnetismo psichico risulta essere un fenomeno molto complesso che racchiude in sé diversi concetti come quello della telepatia o della telecinesi sviluppati e analizzati sia da studi scientifici sia da fantomatici approcci sensitivi. La telepatia è per definizione  “una comunicazione mentale a distanza” coniata nel XIX secolo da Meyers, mentre per la parapsicologia rientra nella percezione extrasensoriale e include casi spontanei (nel sonno, nelle allucinazioni, etc) comuni tra soggetti legati affettivamente e casi sperimentali ottenuti con esperienze diverse. Secondo Carl Gustav Jung, dopo Freud il più grande psicoanalista di sempre, esiste una stretta interazione tra la mente e l’ambiente che la circonda detta sincronicità. Lo stesso Jung la definisce come un legame tra due eventi che avvengono in contemporanea, connessi tra loro ma non in maniera causale, quindi uno non influisce sull’altro e viceversa ma fanno entrambi parte di un medesimo contesto. Tanti seguaci del famoso psichiatra hanno in seguito ripreso e studiato il concetto facendo un grande passo in avanti e considerando questi eventi non prevedibili ma che accadono soprattutto in uno stato di forte eccitazione psichica, postulando la presenza di un unico universo virtuale che è sia psichico sia materiale. Quindi la nostra mente e il nostro corpo interagiscono nella stessa realtà fatta di spazio e tempo ma in modi radicalmente diversi e, un fenomeno come la telepatia (non riproducibile scientificamente), dimostra come per la psiche lo spazio e il tempo abbiano un valore fortemente relativo. Gli studi più recenti stanno quindi rivolgendo la propria attenzione verso il complicato rapporto della mente con la realtà fisica, in un difficile mix tra psicoanalisi e fisica quantistica, escludendo a priori due concetti fondamentali: quello della statistica (una determinata coincidenza avviene per probabilità) e quello dell’associazionismo (spesso il soggetto tende a creare delle facili associazioni

simboliche mentali). Ma eventi apparentemente banali come ricevere una telefonata da qualcuno che proprio in quell’istante stavamo pensando o vedere un film sui gabbiani e trovarsene uno in balcone, possono essere più di quello che normalmente si è sempre creduto, non fenomeni paranormali ma spiegabili scientificamente, quando riusciremo a fare ancora passi in avanti sulla conoscenza della psiche umana e della fisica quantistica.

Non solo psicologi, antropologi o scienziati si sono occupati e si occupano tuttora di questi fenomeni sensoriali, anche una lunga schiera di sensitivi, medium e studiosi vari, seguono una loro corrente di pensiero e pongono l’accento sui concetti di energia, campi magnetici e vibrazioni che emaniamo e che assorbiamo inconsapevolmente da tutto quello che ci sta intorno. Senza addentrarci troppo nella parapsicologia sottolineiamo solo il principio in questione ovvero l’universo intero è fatto di energia e di diversi livelli di energia, ogni essere umano emana vibrazioni ed energia che sono assorbite inconsciamente dagli altri individui. Una sorta quindi di magnetismo personale, come un campo magnetico, che attrae e respinge e ci fa essere dotati di un’aura, invisibile alla percezione sensoriale. Solo a volte la nostra mente riesce a captare questa energia spirituale che si trasmette nello spazio, rendendoci capaci di decodificare le vibrazioni ricevute dall’ambiente e da altri essere umani, aumentando così involontariamente il nostro livello di consapevolezza. Le coincidenze, la telepatia, il magnetismo psichico altro non sono che piccoli momenti in cui prendiamo coscienza consapevolmente delle innumerevoli vibrazioni ed energie che in ogni istante assorbiamo dall’esterno.

Due modi diversi ma non totalmente distinti di affrontare l’affascinante universo che è dentro la nostra mente.

Diego Nicoloso per Universo7p.it

Riproduzione riservata © Universo7p.it