Ecco cosa succede quando vengono tracciate le linee di Nazca su tutto il pianeta

Ecco cosa succede quando vengono tracciate le linee di Nazca su tutto il pianeta

Le linee di Nazca sono geoglifi, linee tracciate sul terreno, del deserto di Nazca, un altopiano arido che si estende per una ottantina di chilometri tra le città di Nazca e di Palpa, nel Perù meridionale. Le oltre 13.000 linee vanno a formare più di 800 disegni, che includono i profili stilizzati di animali comuni nell’area (la balena, il pappagallo, la lucertola lunga più di 180 metri, il colibrì, il condor e l’enorme ragno lungo circa 45 metri).

Si ritiene che i geoglifi siano stati tracciati durante la fioritura della Civiltà Nazca, tra il 300 a.C. ed il 500 d.C. da parte della popolazione che abitava la zona: i Nazca. La pianura di Nazca non è ventosa e il clima è piuttosto stabile così i disegni giganti sono rimasti intatti per centinaia di anni.

Ai margini della Pampa, gli archeologi hanno scoperto la città cerimoniale dei Nazca, Cahuachi, da cui si ritiene provenissero gli artefici delle linee.

Ecco cosa succede quando vengono tracciate le linee di Nazca su tutto il pianeta
Ecco cosa succede quando vengono tracciate le linee di Nazca su tutto il pianeta

Le leggende dei Nazca suggeriscono che Viracocha, ovvero  il creatore degli Inca, ha commissionato le linee Nazca migliaia di anni fa, ma non sappiamo perché sono state create. Ci sono molte teorie che cercano di dare una spiegazione valida alle linee di Nazca e alle sue funzioni.L’archeologo Johan Reinhard ha teorizzato nel 1985 che le linee di Nazca erano figure massive utilizzate nelle pratiche religiose in cui gli antichi adoravano le divinità associate all’acqua e alle colture.

Alcuni test eseguiti da scienziati dell’Università di Dresda hanno dimostrato che la conducibilità elettrica era di 8000 volte più alte sulle linee di Nazca quando erano accanto a loro.

Con una profondità compresa tra 10 e 30 centimetri, le più famose linee Nazca sono il Colibrì, il Condor, l’Astronauta e il Ragno.

E mentre numerose domande e enigmi circondano le linee di Nazca, ci sono alcuni che si sono chiesti cosa accadrebbe se tracciassimo tutte le linee di Nazca su tutto il globo?

Ecco cosa succede quando vengono tracciate le linee di Nazca su tutto il pianeta
Ecco cosa succede quando vengono tracciate le linee di Nazca su tutto il pianeta

La risposta sembra essere stata data dall’utente  YouTube cfapps7865 dove in un video è riuscito a tracciare tutte le linee di Nazca ottenendo dei  risultati  davvero  sconcertanti, infatti  tutte le line tracciate convergono in un punto specifico: Angkor Wat, un complesso di templi situato in Cambogia uno dei più grandi monumenti religiosi del pianeta che misurano 162,6 ettari.

La cosa che rende  questo collegamento estremamente interessante, si basa sul fatto che Nazca si allinea dall’altra parte della Terra con Angkor Wat  cambogiano perfettamente, questo significa che Angkor Wat è l’esatto antipodale di Nazca.

Sono in molti a collegare questi misteriosi collegamenti al mistero delle Ley Lines argomento che avevamo affrontato in un nostro precedente articolo con il titolo (Il mistero delle Ley Lines, le linee temporanee presenti sulla terra) quella griglia energetica della Terra che gli antichi conoscevano al punto da collegare e costruirci sopra piramidi, monumenti, megaliti.

La sistemazione dei templi su queste linee è il posto dove la gente otteneva più energia dal rispettivo luogo,L’energia coinvolta in questi luoghi origina con le variazioni giornaliere del campo geomagnetico della Terra.
Ovunque si dispone di un cambiamento del campo magnetico che si sta verificando, si genera una corrente elettrica in qualsiasi cosa presente che condurrà l’elettricità. E’ un semplice principio della fisica conosciuto come “induzione” ed è universale.

Tutte coincidenze?

Summary
Review Date
Reviewed Item
Ecco cosa succede quando vengono tracciate le linee di Nazca su tutto il pianeta
Author Rating
51star1star1star1star1star

Leggi anche

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: